Esistono semi nel deserto rimasti interrati per centinaia di anni, custodendo in loro il segreto del fiore. Nel momento dell’arrivo della pioggia, aspettata per lunghissimo tempo si sono risvegliati al contatto della prima goccia che si è fusa con loro, germogliando e svelando il segreto del fiore. 

Un giorno ascoltai un concerto dove Pavarotti unì la sua voce a quella di alcuni cantanti rock e il suono emanato dalla musica e dalle loro voci incantava le anime del pubblico, compresa la mia. Non potei fare a meno di pensare che quei suoni, che suscitavano gioia, erano manifestazioni delle anime di coloro che li producevano, e mi domandai se e quanto loro fossero coscienti di ciò che stesse accadendo. 

Riflettendo ho pensato che in tutti i settori creativi nel Mondo, esiste una infinità di Bellezza espressa dall’anima umana, manca però la consapevolezza di questo bene prezioso confuso troppo spesso tra le bugie del mondo. 

Non pensare sempre a ciò che è criticabile o negativo, ma poni più attenzione ai semi giusti, ignorati ma già esistenti, per imparare ad irrigarli consapevolmente con pensieri positivi, affinchè germogli la Bellezza in loro contenuta.